Biblioteca della Verna

Le origini della biblioteca del Santuario risalgono ai primordi del convento stesso, fondato da San Francesco e visitato, nel tempo, da importanti maestri e predicatori dell’Ordine. Nel sec. XV la biblioteca era dislocata in una delle celle (“cella de’libri” o “camera della libreria”) all’interno di un “armario a quattro ferrami” ed aperta al prestito interno. La prima grande “bibliotheca publica” fu costruita nel 1557 nel corridoio oggi detto di San Pasquale Baylon, sopra la canova. Per essa furono approntati grandi banchi lignei, destinati a ricevere i manoscritti catenati.

Gli avvenimenti dei secoli XV-XVI determinarono la distruzione e la perdita di buona parte del patrimonio librario. Padre Giovan Battista da Cutigliano attesta nel 1647 la presenza di “una copiosa libreria d’ogni sorta di libri, che abbisognano ai frati ed arrivano al numero di 1000 pelli”. Nel 1625 il controllo della Verna passò ai Riformati a cui è rimasto fino al 1897. Nel 1713 la Biblioteca trovò una definitiva sistemazione nel salone in cui è attualmente collocata.

Nel 1771 per decreto granducale i diritti dell’Arte della Lana passarono alla Camera di Commercio di Firenze e poi nel 1782 al Comune di Firenze. Grazie a questo decreto, il convento riuscì a superare il periodo delle soppressioni monastiche (nel 1785 quella del Granduca Pietro Leopoldo; nel 1810 quella napoleonica; nel 1866 quella del Governo d’Italia). Fu così evitata la completa dispersione del patrimonio librario del convento.

Nel 1880 il Governo d’Italia dichiarò il convento proprietà del Municipio di Firenze. In seguito alla legge sulla retrocessione agli Enti ecclesiastici dei beni immobili acquisiti dal Demanio dello Stato si giunse il 18 ottobre del 1934 alla stipula del passaggio di proprietà del convento dal Comune di Firenze alla Provincia Minoritica della Toscana. Un mese prima il Comune pubblicò un volume dal titolo “La Verna: stato di consistenza delle fabbriche e dei terreni; descrizione delle cose d’arte e delle memorie storiche; inventario della biblioteca e dell’archivio” con il dettaglio di tutti i beni immobili e mobili del convento.

37.000 Volumi complessivi -4.125 Volumi catalogati online – 10 Riviste correnti

Specializzazione

  • Teologia Cristiana
  • Culto Pubblico
  • Storia
  • Geografia
  • Persone del Cristianesimo
  • Storia della Chiesa
  • Teologia
  • Filosofia
  • Storia
  • Scienze Umane

Fondi speciali

  • Manoscritti
  • Corali
  • Incunaboli
  • Edizioni Antiche Sec. XVI-XIX
  • Fondo Musicale

Servizi

  • Consultazione
  • Riproduzioni
  • Document delivery
  • Supporto nella ricerca

Sede

Santuario della Verna
Via del Santuario, 45 Chiusi della Verna (AR)

Recapiti

Tel: 057-55341 / 055-572713
E-mail: [email protected]

Orari

La biblioteca è aperta, previo appuntamento, nei seguenti orari:

  • Giovedì, Venerdì: 10.00-13.00; 13.30-18.30
  • Sabato: 10.00-12.00