Corsi di lingua per frati

Carissimi fratelli, il Signore vi dia Pace.

La Provincia Toscana di San Francesco stimmatizzato dei Frati Minori è ben felice, nella misura del possibile, di poter soddisfare la richiesta di ospitalità per i fratelli dell’Ordine, che chiedono di fermarsi per un periodo a Firenze al fine di iniziare o approfondire lo studio della lingua italiana.

Firenze è la città simbolo del Rinascimento, con le sue chiese, le sue costruzioni e i suoi edifici che esprimono l’architettura tipica di quel periodo storico. È la città dell’arte, che ospita al suo interno musei incredibili (Uffizi, Galleria dell’Accademia), con opere conosciute e amate in tutto il mondo. È anche la patria dell’ospitalità, con i fiorentini e il loro accento bizzarro e le loro lettere aspirate (in primis la C). E ancora è la terra del francescanesimo degli inizi con le sue significative testimonianze di santi e sante.

Qui è nata la lingua italiana, come variante del fiorentino. I più grandi poeti scrivevano infatti nel vernacolo fiorentino e la descrivono come la lingua dei dotti: Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio e soprattutto Dante Alighieri sono tre nomi che testimoniano l’importanza di questa lingua per la creazione dell’italiano moderno. Anche la celebre opera di Dante “Divina Commedia”, sua opera maestra, è stata scritta in volgare fiorentino.

Per la sistemazione, c’è la possibilità di ospitare i frati in tre conventi dell’area fiorentina: a Firenze – San Francesco, a Firenze- San Salvatore al Monte e a Fiesole – San Francesco.

Per quanto riguarda i corsi di lingua italiana, abbiamo delle facilitazioni economiche con una scuola che, ad oggi, si è dimostrata di qualità e molto disponibile nei confronti delle nostre esigenze.

Se siete intenzionati a frequentare il corso da noi vi chiediamo di compilare il modulo: